Wohnhäuser Fehlmann-Areal II
Roger Frei & Zürich
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
Lighting Delta Light
Monopol, Monopol 70 LED
HandlesMEGA GOSSAU
Mega 32.235, Mega 41.227
Laminated safety glass pv-moduleErtex Solartechnik GmbH
monocrystalline
ProduttoriKEHRER STEBLER
s: 77 Mailboxes
FlooringKülling AG
Artificia stone floor: K1010
Kitchen and entryway frontsPFLEIDERER
U11026 XM

Scheda Tecnica Prodotto
Lighting
Monopol, Monopol 70 LED per Delta Light
Handles
Mega 32.235, Mega 41.227 per MEGA GOSSAU
Laminated safety glass pv-module
monocrystalline per Ertex Solartechnik GmbH
Produttori
s: 77 Mailboxes per KEHRER STEBLER
Flooring
Artificia stone floor: K1010 per Külling AG
Kitchen and entryway fronts
U11026 XM per PFLEIDERER

Sviluppo residenziale Fehlmann

Bob Gysin Partner BGP come Architetti

Nel 2010, BGP ha realizzato sei edifici residenziali simili a padiglioni sul sito di Fehlmann a Winterthur, che uniscono il desiderio di vivere in campagna e di vivere in città. I due nuovi edifici, che completano lo sviluppo dell'area dall'agosto 2020, si legano alla pianificazione e al design urbano esistente. Da lontano sono indistinguibili dai vecchi edifici. Tuttavia, se si guarda più da vicino, a seconda dell'incidenza della luce del sole, si vedrà che oggi i moduli fotovoltaici che producono elettricità, invece di pannelli di vetro smaltato nero, fiancheggiano gli edifici.

 

PER MOLTI INVECE CHE PER POCHI

- Il concetto di pianificazione urbana -

 

Il concetto si basa su un principio modulare, che consiste in tre diversi tipi di edifici di diverse dimensioni. I tipi puntiformi si differenziano per le dimensioni dell'impronta e per la loro silhouette per reagire alle diverse altezze e ai diversi volumi degli edifici adiacenti. A favore del "park feeling", le altezze e l'utilizzo degli edifici consentiti non sono stati esauriti. La base accentuata dei cubi neri segna l'interfaccia tra edificio e parco, tra privato e collettivo.

 

RIFLESSIONI NEL PARCO

- Il concetto architettonico -

 

Quasi tutti i 14 nuovi appartamenti in affitto si aprono sullo spazio esterno su tre lati e danno ai residenti la sensazione di vivere in uno spazio verde. Le planimetrie reagiscono in modo specifico da piano a piano all'ambiente costruito ed evoluto, in modo che i cambiamenti stagionali e quotidiani nell'atmosfera del parco modellano il carattere degli appartamenti e sono vissuti dai residenti all'interno.

 

Come gli edifici del primo stadio, anche i nuovi edifici si basano su un semplice principio strutturale di base con una scala centrale. Il mix di appartamenti varia da appartamenti di 2,5 locali con 72 m² a appartamenti di 4,5 locali di 100 m².

 

Le finestre sono sfalsate su ogni piano per generare una sottile variazione nella facciata. Il design uniforme ospita ville di città più piccole con un solo appartamento per piano e case plurifamiliari più grandi con un massimo di undici appartamenti per edificio. Il gioco tra il trasparente e il nero profondo degli elementi in vetro fotovoltaico fa sì che le case appaiano immateriali e a volte quasi scompaiono nel parco.

 

POTENZIALE ESTETICO

- La facciata solare -

 

La facciata assume una moltitudine di compiti: protezione, regolazione del clima, rappresentazione, identificazione. Una preoccupazione centrale è stata quella di aggiungere la produzione di energia elettrica come proprietà aggiuntiva e di permettere un collegamento quasi senza soluzione di continuità con gli edifici esistenti senza ridurre le qualità urbane e architettoniche dello sviluppo.

 

"Abbiamo una visione vicina all'uso del fotovoltaico. Per molto tempo si è trattato di autosufficienza, case che funzionano indipendentemente dai servizi pubblici. Vediamo il prossimo passo in associazioni energetiche affiatate e, soprattutto, solidali. Non tutte le case producono elettricità in queste. Questo non è né realistico né necessario. Per realizzare questa visione, però, è necessario uno sviluppo urbano e un cambiamento politico. "- Sebastian El Khouli, Partner, BGP Architects

 

Il cliente e BGP hanno trovato le condizioni ideali per lo studio dell'utilizzo di elementi fotovoltaici: Una posizione vantaggiosa, nonostante gli alberi, poca ombra dal quartiere e gli edifici esistenti con facciate nere e lucenti. Tuttavia, le prestazioni, i costi, il posizionamento degli elementi e il design dovevano essere attentamente bilanciati. Per l'ampliamento dell'area, gli architetti hanno combinato gli elementi fotovoltaici nella facciata con un sistema di copertura convenzionale, poiché questo ha triplicato la produzione e aumentato significativamente l'autoconsumo. Per aumentare ulteriormente l'autoconsumo, ci sono stazioni di ricarica per auto elettriche e biciclette e un collegamento per l'installazione successiva di un magazzino.

 

Materiale Utilizzato:

Ertex Solartechnik GmbH - Modulo in vetro stratificato di sicurezza in pv-modulo, monocristallino

MEGA GOSSAU AG - Maniglie: Mega 32.235, Mega 41.227

stebler glashaus ag - s: 77 Caselle di posta

Külling AG - Pavimento in pietra artificiale: K1010

Deltalight Light N.V. - Monopol 26 LED, Monopol 70 LED

Pfleiderer Deutschland GmbH - Cucina e ingressi, U11026 XM

SABAG Holding AG - piastre in ceramica (bagno) P617.64027

Feller - Edizio due (interruttori)

Read story in EnglishPortuguêsFrançaisEspañol and Deutsch

Featured Projects
Latest Products
News