THE SANCTUARY

THE SANCTUARY

Architetto
Feldman Architecture
Posizione
Palo Alto, CA, USA | View Map
Anno Progetto
2018
Categoria
Alloggi Privati
Storie Di
Feldman Architecture

Western Window Systems
Joe Fletcher
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
ProduttoriWestern Window Systems
ProduttoriGROHE
ProduttoriNEOLITH by TheSize
ProduttoriVELUX Commercial
ProduttoriTOTO
ProduttoriInsinkerator

Scheda Tecnica Prodotto
Produttori
per GROHE
Produttori
Produttori
Produttori
per TOTO
Produttori

THE SANCTUARY

Feldman Architecture come Architetti

I clienti di The Sanctuary, che di recente hanno pensato di andare in pensione, speravano di ridimensionare e semplificare la progettazione della loro nuova casa a Palo Alto. Quando i clienti hanno acquistato la proprietà, una vecchia recinzione in legno dall'altra parte del cortile anteriore e la casa originale hanno chiuso il sito dalla strada. Dietro questa presentazione ruvida e invecchiata c'era però un rifugio urbano di vegetazione lussureggiante in tutto il lotto profondo. Questo senso di scoperta è servito come ispirazione originale per il progetto della casa e ha diretto sia l'architetto che il cliente al suo culmine.

 

La vicinanza del centro di Palo Alto raggiungibile a piedi e in bicicletta è stata fondamentale per la decisione dei clienti di acquistare questo lotto, e la loro convinzione di costruire ad una maggiore densità in un contesto urbano ha portato all'inserimento di un appartamento al secondo piano. La coppia si è innamorata del giardino troppo cresciuto e delle sue evidenti potenzialità, avvicinandosi a Ground Studio Landscape per aiutarli a valorizzare il paesaggio; conservando scene di serenità e sorpresa e creando al contempo un'atmosfera più coesa e moderna.

 

Attraverso la loro collaborazione con Ground Studio Landscape, i clienti legati al nostro studio, hanno portato con sé il desiderio di progettare una casa moderna e duratura che si inserisse comodamente nel quartiere circostante e che fosse allo stesso tempo caratterizzata da un paesaggio unico e affascinante.

 

La casa è situata tranquillamente dietro la grande quercia del patrimonio, con il suo chiosco che si estende per tutto il cortile di fronte, di dimensioni generose. Dopo essere passati sotto i suoi rami, gli ospiti vengono condotti attraverso una serie di cortili e giardini che si intrecciano attraverso l'impronta ondulata dell'edificio. Ogni spazio interno è abbinato al proprio momento paesaggistico, permettendo all'architettura e al paesaggio di fluire l'uno nell'altro.

 

La struttura galleggia su moli, permettendo all'edificio di partecipare al dialogo con gli alberi sul posto, proteggendo al contempo le aree radicali. La piastra del pavimento sporge oltre l'involucro dell'edificio e si dissolve in balconi per offuscare il senso di interno/esterno e allo stesso tempo sollevare l'edificio da terra. Anche il vialetto di accesso è costruito con lastre strutturali in cemento armato galleggiante sostenute su pilastri per ridurre al minimo l'impatto sulla quercia del patrimonio. Ampliando l'area living per riversarsi negli spazi esterni, i nostri team hanno fornito ai clienti un ampio spazio per intrattenere la loro famiglia in continua espansione.

 

Tre padiglioni si estendono per la profondità del lotto. L'appartamento al secondo piano è stato progettato per essere affittato; sotto, le pareti in cemento a forma di pannelli fungono da elementi organizzativi nella residenza principale, che separano le aree private da quelle pubbliche; la luce naturale diffusa si riversa nello spazio per tutto il giorno, lavorando delicatamente con la tavolozza di materiali puliti come il cemento e il cedro giallo dell'Alaska. The Sanctuary è stato costruito come una casa moderna che permette al paesaggio di parlare per primo. Il progetto presenta i suoi numerosi cortili nascosti, invitando gli ospiti a provare lo stesso senso di meraviglia che ha attirato per primi i nostri clienti in questa oasi urbana.

Read story in EnglishDeutschEspañolPortuguês and Français

This NorCal Sanctuary Channels Total Calm

Western Window Systems come Produttori

Inspired by the environment, architect Tai Ikegami's design is in service of the landscape.

When it came to designing a nature-embracing modern home in Palo Alto, California, architect Tai Ikegami took his responsibility to protect and venerate the magnificent trees on the lot seriously.

“The house is designed around a series of trees on the site – an oak in the front, another oak on the side, a redwood in the back. These are dramatic trees with a large scale,” says Ikegami, a partner at Feldman Architecture, San Francisco.

“One of their highest priorities was to be in this shelter, protected, but have a sense of connection to the outdoors,” Ikegami says. “The design was about, ‘How can the architecture start to dissolve?’ So that while you’re sheltered, you’re still strongly connected both visually and physically to those outdoor spaces.”

Floor-to-ceiling glazing was the clear solution. About 50 percent of the building is glass, including a retractable wall of glass doors in a great room that measures 40 by 20 feet. Massive glass openings in other parts of the home create seamless transitions from the interior to a series of outdoor courtyards and gardens.

“Each area of the house has its own courtyard. It was about creating these individual vignettes of outdoor experiences that you can participate in while you’re inside,” Ikegami says. “So, having floor-to-ceiling glass units, whether it’s big picture frame windows or large sliding doors, was a huge part of our design.”

The diffused natural light streaming through the windows and doors works well with the material palette of concrete and Alaskan yellow cedar to create a setting that partially inspired the name of the project: Sanctuary House.

Ikegami says they wanted to keep the material scheme as simple as possible to help the home recede into the landscape – and having a great window and door package with narrow sightlines was key. “The ability to work with manufacturers like Western Window Systems so that all the apertures on the ground floor really go from floor to ceiling is important,” he says.

“This is a project where, if you look at the photos and squint your eyes, the Western Window Systems package almost disappears,” Ikegami continues. “And I think that’s the highest compliment. The multi-slides are great because they help not only the visual connection, but also the physical connection to the outdoors.”

Clerestory windows helped illuminate Ikegami’s design concept. “There are these high clerestory windows all over the central space, and just the amount of natural daylight and cross-ventilation we were able to achieve through those openings is a huge part of the success of the design,” he says.

In addition to several floor-to-ceiling multi-slide doors in the main living area, the home also has a Series 600 Window Wall in the master suite. The window wall connects to a Series 980 Pivot Door that opens onto an outdoor space with an old persimmon tree as its centerpiece.

“The master suite is the indoor-outdoor connection with the shallowest vantage point, because the master suite is all the way at the back of the house. The glass opening in the master suite is no more than 15 feet from the real outline, but because of the diversity of outdoor space and the different quality and relationship to it, that space ended up working out nicely,” Ikegami says. “It’s really intimate. We have this persimmon tree that almost kisses the building, and we weren’t sure if we were going to be able to keep it, but it’s just thriving, and being able to take that in when you’re in the master suite is pretty magical.”

Featured Projects
Latest Products
News