Kabelovna Studios

Kabelovna Studios

Architetto
B² Architecture
Posizione
Dělnická 27, Prague 7-Holešovice, Czechia | View Map
Anno Progetto
2022
Categoria
Uffici
Alex Shoots Buildings
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
ChairsTON Czechia
ChandelierBomma
SofaBePureHome
Statement
ChairsHerman Miller
Aeron Chair
Acoustic Panels Lappa
Acoustic PanelsMAXIM

Scheda Tecnica Prodotto
Chandelier
Sofa
Statement per BePureHome
Chairs
Aeron Chair per Herman Miller
Acoustic Panels
per Lappa
Acoustic Panels
per MAXIM

Kabelovna Studios

B² Architecture come Architetti

I Kabelovna Studios si trovano in un'ex fabbrica di cavi elettrici nel quartiere di Holesovice, nel cuore di Praga, Repubblica Ceca. La struttura, costruita nel 1908, appartiene alla colonia operaia di Praga degli anni '70 del XIX secolo.
Da allora, l'area si è sviluppata intorno all'ex fabbrica, preservando l'atmosfera industriale che esiste nell'isolato che la ospita. Il capannone in cui si trovano gli studi riunisce diverse entità artistiche: uno stilista, un pittore, un'azienda di produzione di serigrafie e infine gli studi di registrazione, dando vita a un vivace ambiente creativo.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

È un nuovo concetto di ambiente per la post-produzione e la registrazione musicale: studi che uniscono un'autentica estetica industriale con elementi naturali di luce che irradiano attraverso grandi lucernari e pareti di vetro ben posizionate. Il tutto mentre le pareti in mattoni restaurate di questa ex fabbrica non solo funzionano perfettamente con i requisiti acustici di un moderno studio di registrazione, ma completano lo spazio in modo splendido. Inoltre, queste pareti sono completate dalle proprietà di diffusione dei pannelli acustici e dai soffitti inclinati alti cinque metri.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

Incuriositi dal forte carattere e dal genius loci del luogo, gli architetti hanno deciso di metterlo in risalto il più possibile. Un nuovo pavimento in anidrite beige unifica lo spazio e permette alle pareti e agli altri elementi e texture esistenti di diventare il punto focale. Il nero è stato utilizzato per i nuovi inserti moderni, come le porte o le attrezzature tecniche, ma anche per fare da sfondo ai mobili più vecchi e alle lampade progettate su misura.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

L'organizzazione spaziale è semplice e intuitiva. Si inizia con un'ampia sala di ritrovo, o meglio il salotto dello studio, che si trova nella zona più alta del salone. Accoglie gli ospiti con un tavolo di accoglienza, un'area salotto e una cucina, mentre gli studi di registrazione sono accessibili dietro porte parzialmente vetrate.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

Il "salotto" è dominato da un lampadario Bomma Orbital che fluttua sopra un massiccio tavolo di legno che aumenta ulteriormente il senso di altezza dello spazio. Le piante, che si insediano liberamente sulle pareti nere, separano la reception dal resto degli abitanti della sala e sono ospitate in fioriere accuratamente nascoste. Ogni studio di registrazione è dotato di una propria cabina di speakeraggio bianca.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

L'arredamento rinnovato e la composizione generale dello spazio creano un'atmosfera stimolante e accogliente. I posti a sedere sono una combinazione di sedute in pelle riciclata e di poltrone in pelle nera degli anni Settanta. Le poltrone pieghevoli, precedentemente utilizzate in un vero e proprio teatro, sono state collocate nel "salotto" dello studio per incoraggiare un maggior numero di ospiti a partecipare alle inevitabili feste.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

Anche le luci al neon, progettate dagli architetti, sono un richiamo alla funzione dello studio. Sono un'immagine delle grandi e calde onde sonore che dominano i soffitti degli studi di registrazione e che cambiano costantemente quando si muovono nello spazio. Queste delicate strutture sono ornate da un numero al neon assegnato a ogni studio e invitano gli artisti a esplorare la stanza.

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

Team:

Architetti: B² Architecture

Autore: Barbara Bencova

Cliente: Karel Havlíček / Studi Kabelovna

Pannelli acustici: MAXIM

Verde interno: Lukáš Špetlík

Fotografo: Alex Shoots Buildings

photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings
photo_credit Alex Shoots Buildings
Alex Shoots Buildings

Materiale Utilizzato:

mattoni - strutture portanti e pareti divisorie

acciaio - colonne, travi, mobili su misura progettati da B² Architecture

acciaio e vetro - porte acustiche

pavimento in anidrite - studios

cemento - pavimento - sala riunioni / hall

rovere - tavoli su misura - sala riunioni / hall

cipro - tavolo su misura

Caption

Forbo con MDF - mobili su misura progettati da B² Architecture - studi

e sale audio

Luci al neon a LED - luci su misura progettate da B² Architecture - studi

schiuma acustica - sale audio

moquette - sale audio

pelle - mobili imbottiti - sala riunioni / hall

pelle riciclata - mobili imbottiti - studi di registrazione

Caption

Read story in EnglishEspañolFrançaisDeutsch and Português

Featured Projects
Latest Products
News