Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
Paint/CoatingAkzoNobel
Cladding - Anodized AluminumCoil
CeilingCompton Metal Ceilings
Façade Maintenance EquipmentCoxGomyl
Paint/CoatingHempel
ElevatorHitachi

Scheda Tecnica Prodotto
Paint/Coating
per AkzoNobel
Cladding - Anodized Aluminum
per Coil
Façade Maintenance Equipment
per CoxGomyl
Paint/Coating
per Hempel
Elevator
per Hitachi

Morphosis Reimmagina il Grattacielo con l'Hanking Center (Shenzhen, Cina)

Morphosis Architects come Architetti

Alta quasi 360 metri, la torre recentemente completata presenta un innovativo sistema strutturale in acciaio e una configurazione a nuclei staccati che massimizza in modo significativo l'efficienza e la flessibilità dei piani interni.

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

Lo studio di architettura e design Morphosis ha completato i lavori dell'Hanking Center, un complesso a uso misto con una torre di uffici commerciali e un centro di vendita al dettaglio situato a Shenzhen, in Cina. Con un'altezza di 359,8 metri, la torre di 65 piani è caratterizzata da un sistema strutturale in acciaio all'avanguardia e da una configurazione a nucleo staccato che posiziona il nucleo principale della torre all'esterno dell'edificio. Questo ripensamento radicale della tipologia promuove una maggiore efficienza e adattabilità dei piani interni, migliorando la capacità della torre di soddisfare le diverse esigenze dei suoi occupanti. La configurazione a nucleo staccato consente inoltre un approccio innovativo alla circolazione interna e la creazione di spazi sociali e lavorativi che integrano perfettamente gli ambiti pubblici e privati. Completata nel 2018 con un'apertura graduale che proseguirà fino al 2021, la torre è il primo grattacielo superattico dell'azienda e ospita 1,8 milioni di metri quadrati di strutture. A partire dal 2021, l'Hanking Center sarà l'edificio a nucleo staccato più alto del mondo.

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

"Come tipologia, i grattacieli tendono a enfatizzare la forma come principale elemento di differenziazione", ha dichiarato Thom Mayne, architetto vincitore del Premio Pritzker e socio fondatore di Morphosis. "Invece, ci siamo concentrati sull'esperienza vissuta all'interno della città. La separazione tra il nucleo di circolazione e gli uffici all'interno della torre genera una soglia, un'intensificazione del paesaggio urbano come parte del quotidiano".

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

Il direttore del progetto e socio di Morphosis Eui-Sung Yi ha aggiunto: "L'Hanking Center continua la tradizione dello studio di creare edifici che riflettono lo spirito delle città in cui si trovano e che sono profondamente integrati nel tessuto urbano. Poiché Shenzhen continua a crescere, siamo orgogliosi di contribuire a creare una nuova e straordinaria icona per la città che rispecchia le sue stesse ambizioni".

photo_credit Fei Wu
Fei Wu

Il profilo slanciato dell'Hanking Center ridefinisce lo skyline di Shenzhen, emergendo elegantemente sopra un basso podio di negozi che presenta anch'esso sfaccettature angolari, che ombreggiano la forma della torre sovrastante. Una serie di ponti celesti in vetro e megabraccia in acciaio collegano il nucleo sfalsato al corpo principale della torre, creando connessioni scenografiche nel cielo che consentono percorsi di circolazione efficienti all'interno della torre. A livello del suolo, il centro è accessibile da più ingressi e si trova all'interno di una piazza pubblica e paesaggistica, garantendo un sito permeabile che invita il pubblico a entrare nel podio commerciale. Al servizio della crescente popolazione di professionisti globali della città, l'Hanking Center, che si trova adiacente all'Università di Shenzhen, attiva il quartiere portando un nuovo polo di attività pedonale su Shennan Boulevard, un'arteria principale che collega i quartieri di Shenzhen.

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

Progettata come incubatore per il settore industriale high-tech in rapido sviluppo della città, la torre è stata costruita per migliorare la flessibilità degli spazi interni in modo da soddisfare le esigenze delle imprese in fase di avviamento e i loro requisiti spaziali in continua evoluzione. Spostando i principali nuclei di movimento e di servizio al di fuori del corpo principale della torre, il progetto di Morphosis riduce significativamente l'impronta strutturale dell'edificio, massimizzando gli spazi aperti all'interno della torre. La torre stessa è definita da un robusto telaio in acciaio che fornisce il supporto strutturale e allo stesso tempo modella la geometria dell'edificio. Invece di creare un blocco perfettamente simmetrico, il telaio esoscheletrico si piega e si raddrizza per espandere e contrarre le dimensioni dei piani interni, creando un senso di movimento attraverso questa qualità scultorea.

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

Le piastre aperte della torre consentono un'ampia penetrazione della luce che, a sua volta, crea ambienti di lavoro più sani grazie alla luce naturale e al flusso d'aria. La dislocazione del nucleo centrale consente inoltre di creare un gradiente di attività tra pubblico e privato in ogni piano, in quanto gli inquilini passano dalla circolazione intorno al nucleo centrale agli uffici perimetrali più tranquilli con vista panoramica. Liberate dall'interno dell'edificio, le aree di circolazione e di svago possono essere spostate verso la periferia della torre, migliorando l'accesso alla luce naturale e la vista sulla città. Oltre al nucleo di circolazione sfalsato, due nuclei secondari nel corpo dell'edificio forniscono un ulteriore rinforzo strutturale e ospitano servizi meccanici come gli ascensori per le merci e per i VIP.

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

Oltre alle innovazioni strutturali della torre, l'Hanking Center ripensa il tradizionale edificio commerciale per uffici integrando la torre per uffici e il suo podio. A differenza delle torri convenzionali, dove i diversi programmi sono spesso relegati in volumi separati e disgiunti, gli angoli ripiegati sono utilizzati per unire elegantemente i componenti pubblici del podio con gli spazi commerciali privati della torre. All'interno del podio commerciale, un atrio affusolato attira la luce naturale verso il centro commerciale creando un ambiente interno invitante per il pubblico in visita. Per integrare ulteriormente lo sviluppo con il paesaggio stradale esistente, una grande piazza e una pavimentazione dimensionale circondano il podio della torre, creando un nuovo punto di riferimento per il quartiere che migliora l'attività pubblica a livello stradale.

photo_credit Zhang Chao
Zhang Chao

Read story in EnglishDeutschEspañolFrançais and Português