Hockey Changing Rooms - JOCKEY CLUB DE ROSARIO

Hockey Changing Rooms - JOCKEY CLUB DE ROSARIO

Architecte
Martin Elias Architect Studio
Lieu
Fisherton, Rosario, Santa Fe, Argentina | View Map
Année du projet
2021
Catégorie
Centres sportifs
Ramiro Sosa
Fiche technique du produit

ÉlémentMarqueProduct Name
AluminumAluar
Coatings / Sanitaryware / tapsBalcarce 54
Sanitary WareFerrum
TapsFV Grifferia
Manufactured concretePolimix
Lighting fixturesSirc Iluminación

Fiche technique du produit
Aluminum
by Aluar
Coatings / Sanitaryware / taps
Sanitary Ware
by Ferrum
Taps
Manufactured concrete
by Polimix
Lighting fixtures

Spogliatoi per l'hockey - JOCKEY CLUB DE ROSARIO

Martin Elias Architect Studio en tant que Architectes.

L'opera è realizzata nel Paese del Jockey Club di Rosario, un grande terreno di 110 ettari si trova nel quartiere residenziale di Fisherton, dove si svolgono diverse attività sportive e ricreative. La sua sede, "Edificio de la Dulce", costruita nel 1936, è stata progettata e diretta da Estudio Sánchez, Lagos e de la Torre di Buenos Aires.

photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa
photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa

In questo contesto, specificatamente nel settore dell'Hockey, e nascosto tra uno dei grandi boschetti del club, l'Edificio fu progettato e costruito per ospitare gli spogliatoi dell'Hockey. L'idea originale era quindi quella di lasciare il piano terra il più libero possibile. dove l'intervento e il contatto con il pavimento erano minimi, cercando anche di non ostacolare le viste a livello pedonale. Al piano terra, un grande atrio funge da ingresso e punto d'incontro. Rafforzando la trasparenza cercata prima di tutto. Caratterizzato dai supporti strutturali, si trovano le scale, gli uffici amministrativi, i bagni e il magazzino.

photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa
photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa

Questi supporti sollevano il piano principale all'altezza della chioma dell'albero. Attraverso la scala centrale si accede ad una sala aperta, con vista sulla foresta e sui campi, e agli accessi agli spogliatoi delle signore e dei signori. All'estremità opposta, attraverso un'altra scala, in questo caso lineare, si accede ad un'altra stanza con caratteristiche simili a quella principale e che conduce allo spogliatoio delle visite.

photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa
photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa

L'intero progetto è stato costruito utilizzando tre materiali di base: Calcestruzzo a vista, Alluminio e Vetro, poiché l'obiettivo era quello di ottenere una coerenza formale con un materiale di supporto solido e durevole.

photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa
photo_credit Ramiro Sosa
Ramiro Sosa

Il progetto degli spogliatoi propone la perdita della nozione di corridoio di distribuzione e di esterno - interno, generando uno spazio continuo che si articola, integra e distribuisce, in interazione permanente con l'ambiente naturale.

Caption
Caption

Read story in EnglishEspañolDeutsch and Português

Crédits de projet
Featured Projects
Latest Products
News